« Il corpo di tutti obbedisce alla morte possente,
e poi rimane ancora vivente un'immagine della vita, poiché solo questa
viene dagli dèi: essa dorme mentre le membra agiscono, ma in molti sogni 
mostra ai dormienti ciò che è furtivamente destinato di piacere e sofferenza. »

Pindaro  - Fr.131b

 

Hommage â Antonin Artaud -  Wet collodion, 50x60cm



Ritratto esploso - Carbon print, 100x100cm



Britannica concettuale CVII e CVIII - Carbon print, 70x100cm



Maya, ritratto sintetico I e II - Carbon print, 70x100cm



Lauren di plastica - Giclée print, 100x100cm



Zaneta, ritratto con imballaggi - Giclée print, 60x60cm



La fotografia di Luca Monti disturba lo spettatore. Lo sbalza fuori da uno spazio definito per trasportarlo su un piano diverso, fatto di caos e disarmonia. Le sue immagini riflettono qualità grafiche e pittoriche che emergono come se fossero dei ricordi sbiaditi.

« Io creo delle situazioni che non esistono, ma non sto cercando la verità nella finzione - non credo che la verità esista in alcuna forma se non nella ricerca del vero - io cerco il vero. Non sono interessato a fare il reporter, non so come si racconti la storia, so solo raccontare storie, anzi sempre la stessa storia che si compone di storie sempre diverse. Per me la fotografia è l’istante di un film che non farò mai. »



Helena sintetica - Giclée print, 50x70cm



Helena, studio sul corpo legato - Giclée print, 50x70cm



Helena, ritratto con imballaggi - Giclée print, 50x70cm



Zaneta, corpo modificato - Giclée print, 70x100cm



Helena sintetica II - Giclée print, 70x100cm



Julie, Imballaggi I - Giclée print, 50x70cm



Julie, Imballaggi II - Giclée print, 50x70cm



Julie, Imballaggi III - Giclée print, 50x70cm



Julie, Imballaggi IV - Giclée print, 50x70cm



« Sebbene vi sia un incommensurabile abisso tra il dominio del concetto della natura o il sensibile, e il dominio del concetto della libertà o il soprasensibile, in modo che nessun passaggio sia possibile dal primo al secondo (mediante l'uso teoretico della ragione) quasi fossero due mondi tanto diversi che l'uno non potesse avere alcun influsso sull'altro... tuttavia il secondo [il mondo della libertà] deve avere un influsso sul primo [il mondo della necessità], cioè il concetto della libertà deve realizzare nel mondo sensibile lo scopo [il fine] posto mediante le sue leggi e la natura deve poter essere pensata in modo che la conformità alle leggi che costituiscono la sua forma possa accordarsi con la possibilità degli scopi che in esse debbono essere effettuati secondo leggi della libertà »


Immanuel Kant, La Critica del giudizio, 1790



Helena con plastica alla bocca - Giclée print, 100x100cm



Olivia, Ritratto -  Wet collodion, 60x60cm



Helena nera - Giclée print, 100x100cm



Madonna con bambola - Giclée print, 60x60cm



Joye, ritratto - Giclée print, 60x60cm



Helena con bavaglio - Giclée print, 60x60cm



La Donna dal fiore in bocca - Giclée print,60x60cm



« Qui comincia un'autocritica delirante (tutte lo sono, non c'è forma peggiore dello spirito critico di quella che pretende di esercitarsi su se stessa), tuttavia io mi accuso :

- di aver furtivamente mescolato i miei fantasmi alla realtà, e più precisamente alla scarsa realtà disponibile, in questa mediocre congiuntura storica;

- di aver preso sistematicamente in contropiede le nozioni più evidenti e meglio fondate, sperando che restassero prese in trappola dalla mia radicalità, cosa che non è avvenuta;

- di aver sognato un altro mondo che, donne o concetti, fosse quello della prostituzione sacra;

- di aver abilmente attinto la mia energia in base a una legge mentale che la derivava da quella degli altri;


Jean Baudrillard, Diari 1980-1990

- di aver coltivato un pensiero crepuscolare per meglio mascherare la differenza tra la notte e il giorno;

- di non essere mai stato tentato di perdere tutto, ma di essere stato soltanto ossessionato dall'insoddisfazione, e di avere sublimato ogni viltà nella radicalità teorica;

- di aver peccato per omissione di referenze;

- di essere profondamente carnale e malinconico'

- di essermi ritirato a poco a poco dalle cose fino a non avere su di esse che un giudizio fantomatico.

Ma dove sono le illuminazioni di un tempo ? Non vedo intorno a me che isteria senza fondamento e vitalità senza scrupoli.

Amen. »


Gloria, ritratto col tubo - Giclée print, 42x59,4cm



Gloria, Ultima Venere - Giclée print, 42x59,4cm



Gloria, ritratto bendato - Giclée print, 42x59,4cm



Gloria, ritratto sintetico - Giclée print, 42x59,4cm



Gloria, ritratto a bocca aperta - Giclée print, 42x59,4cm



Gloria, ritratto con maschera 01 - Giclée print, 42x59,4cm



Gloria, ritratto con maschera 02 - Giclée print, 42x59,4cm



Thanks for visiting one of my galleries. «Gesamtkunstwerk», this new section of my website is the latest and at this moment is still under construction. Some materials will be uploaded soon,  the full gallery will be completely available for the end of 2018.

Using Format